Martina Marchi è una ceramista di Salerno con una grande passione per l’innovazione e la sperimentazione. Ci racconta perchè ha scelto di seguire il percorso di incubazione  “Atelier di Artigianato Digitale” al Centro per l’Artigianato Digitale. 

Buona lettura!

Sono diventata ceramista dopo l’esperienza nel campo del restauro e la passione per l’artigianato l’ho approfondita a Faenza, dove sono diventata un tecnico per l’industria ceramica.

Ho scelto di venire al CAD per approfondire, appunto, l’apporto delle nuove tecnologie digitali nel mio processo produttivo. Dopo un anno trascorso qui al Centro, posso dire di essere riuscita a trovare un mio modo di utilizzare una tecnologia digitale. Nel mio caso, infatti, “impropriamente” ho utilizzato una tagliatrice laser sulle superfici ceramiche. Il risultato è “Fatto a mano digitale”: una mattonella in maiolica al laser. Con il laser, infatti, riesco a fermare il colore e ad effettuare delle incisioni che impreziosiscono le superfici.

L’Atelier di Artigianato Digitale è, secondo me, molto importante per gli artigiani di oggi perchè così riesce a fare propri gli strumenti che ci dà il 2020 per il nostro lavoro. 

__

Visita la bottega digitale di Martina!
Scopri di più sulle nostre botteghe artigiane!
Scopri il programma Atelier di Artigianato Digitale!